Archivio tag: bambini

Missione SSCh – gennaio 2017

Faceva freddo anche se c’era il sole: un freddo tagliente, in mezzo al campo profughi in Turchia dove ci siamo recati di nuovo a fine gennaio 2017.
I volontari erano coperti con tre strati sotto ad un pesante piumino mentre molti dei bambini camminano scalzi, tutte le famiglie del campo vivono in tende senza riscaldamento.

Servivano eccome quelle 260 coperte che siamo riusciti ad acquistare in loco, grazie alle raccolte fondi: ne abbiamo distribuito 2 per famiglia!

Ed ecco anche la testimonianza della distribuzione dei capi di abbigliamento pesante che hanno indossato i vostri figli, nipoti, figli di amici, fratelli, sorelle, cugini, vicini di casa. Eccoli qui per una nuova vita, per coprire e scaldare proprio i bambini del campo.

E poi infine ancora distribuzioni di food basket con alimenti sostanziosi e nutritivi.

Ringraziamo dal profondo del cuore tutti coloro che hanno partecipato a queste gare di solidarietà: siamo riusciti a vestire, scaldare  e nutrire tantissimi bambini che altrimenti sarebbero ancora svestiti, al freddo e affamati.

Alla prossima missione!

16266347_1825297747723838_8067447024397537160_n
16387143_1826189337634679_6432993912920924138_n

16427717_1826189694301310_8419411831875371186_n

 

Continua a leggere

Lotteria per la vita!

Alì è il fratellino di Mohammed, il nostro piccolo Mohammed, che qui vedete in foto con la sua mamma e poi con Arianna Martini.

E’ nato l’1 agosto 2015 nel campo profughi turco in cui viveva tutta la famiglia. I medici turchi che lo hanno visitato e il pediatra che ci segue in ogni missione hanno diagnosticato una idrocefalia con compromissione delle funzioni neurologiche e psicomotorie, dovuta a carenza di vitamina B12 e da alcuni mesi non riesce più a stare seduto.

Occorre sottoporlo a una derivazione ventricolo-peritoneale o atriale, intervento neurochirurgico non fattibile in Turchia a causa del suo status di profugo.

Ci è stato confermato alcuni giorni fa che un’importantissima e conosciuta struttura pediatrica italiana si farà carico dell’intervento e della degenza di mamma e figlio e che una grande onlus italiana si potrà far carico degli altri 4 figli che non possono essere lasciati al campo e delle pratiche di ricongiungimento con Mohammed e il padre….

Ecco che quindi oggi lanciamo una raccolta fondi per riuscire a sostenere le spese per portare il piccolo Alì, la sua mamma e i suoi fratelli in Italia: oggi lanciamo la Lotteria per la vita.

Partecipare è molto semplice e ve lo spieghiamo in 3 passi

Continua a leggere

Appello per l’acquisto di materassini

Nel corso della nostra ultima missione nei campi profughi in Turchia ci siamo resi conto che i materassi all’interno delle tende non sono sufficienti e che i pochi presenti sono in pessime condizioni.
Ci sono donne, tra le quali una decina incinte, ci sono bimbi piccoli, e ci sono anziani, tanti anziani, che dormono sui tappeti all’interno delle tende, bagnati e infangati in caso di pioggia.

Abbiamo fatto un rapido conto e 150 materassi singoli arrotolabili dovrebbero andare bene, almeno per il momento.

Speravamo con le sole nostre forze (che sono poi le vostre donazioni) di potercela fare, ma nel corso della prossima missione vorremmo anche effettuare una distribuzione alimentare insieme a quella dei materassi.

Abbiamo bisogno di 2.700 € per provvedere all’acquisto dei materassi.

Se volete aderire al nostro appello potete fare una donazione tramite bonifico bancario, alle coordinate che trovate nella pagina delle donazioni.

Abbiamo bisogno del vostro aiuto… grazie per tutto quello che potrete fare!

14516333_1766712740249006_3654915099031530342_n

Inizia la scuola!

14333651_1759941120926168_7526556735367162128_n

Accade che due anni fa si trovi un bambino molto malato in un campo profughi lungo il confine turco siriano.
Accade che i medici che lo hanno in cura gli diano poche speranze di vita.
Accade che ci si attivi per cercare di curarlo e salvargli la vita.
Accade che grazie all’aiuto dei sostenitori di #supportsyrianchildren e di persone di buona volontà si riesca finalmente a portarlo in Italia insieme al padre per cure mediche.
Accade che il coraggioso bambino debba, però, lasciare al campo la sua mamma e tutti i suoi fratelli.

Accade che il bambino venga operato, che si rimetta parzialmente perché la sua patologia è lunga da curare.
Continua a leggere

Nuova speranza e nuova vita per Mohammed

Siamo in coda, ad aspettare pazientemente il nostro turno per la visita medica.

Tanti bambini passano, piccoli e piccolissimi in braccio a mamme dagli occhi grandi grandi, pieni di speranza e di rassegnazione.

Hanno le braccine piene di piccoli cerottini, di quelli talmente leggeri che si staccano con il solo sudore della loro pelle delicata.

Stringo forte gli occhi per non piange Continua a leggere